Le abitudini degli Italiani

kaffee,-kaffeebohnen-158588

Lo consuma il 96,5% degli italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, ed è considerato una bevanda energizzante, rilassante e conviviale. Per molti rappresenta il modo migliore per iniziare la giornata, fare una pausa o semplicemente ritagliarsi uno spazio per sé. Il caffè è il protagonista di un’indagine condotta dall’Istituto AstraRicerche per conto di Consorzio Promozione Caffè.Dallo studio emergono tre tipologie di consumatori: i deboli bevitori (36%) che consumano 1 o 2 tazzine al giorno, i medi (36%) che ne assumono 2-3 al giorno, e i forti consumatori (27%) con oltre tre tazzine al giorno.  Ad attirare gli italiani è principalmente il gusto del caffè (95,6%), seguito dal suo aroma (94,6%) e dal colore (77,2%).

Chi si concede più spesso un buon caffè è l’uomo, in misura proporzionale all’aumentare dell’età, almeno fino ai 54 anni. Risiede soprattutto nel Nord Ovest (Piemonte e Lombardia) e nel Sud, (Lazio, Calabria, Puglia e isole maggiori) e prediligono il caffè puro.
Le donne e i giovani preferiscono invece caffè macchiato, cappuccino, caffè latte e caffè marocchino. Il caffè fatto con la moka, un grande classico, è molto amato dagli over 55 (49%) e nel Triveneto (50%), mentre i più giovani scelgono quasi a pari merito con la moka la nuova macchina a cialde o capsule.
Soprattutto le donne amano bere il caffè in casa (92%). Quando? I momenti preferiti sono la mattina (80%), dopo pranzo (76%) a metà mattina (59%) o nel pomeriggio (50%). In ogni caso, si preferisce non rinunciare mai al caffè del mattino appena svegli (58%).
Cialde caffe’ a Napoli

System Uno

system

Questa Macchinetta a Capsule con il sistema System Uno, consente di fre un ottimo caffè in capsule compostabili e soprattutto non ha nulla da

invidiare agli altri.

Le Capsule compatibili di cui disponiamo sono di una miscela Gold, e fino ad oggi hanno avuto molto successo per un gusto davvero importante,

delizioso e con un aroma inebriante.

Provare per credere, le nostre Capsule sono inconfondibili.

CIALDE CAFFE’ 

Buongiorno

bocca

CIALDE CAFFE’ NAPOLI

Il Buongiorno si vede dal Caffè e dal Mattino.

Oggi e’ Sabato e ci prepariamo per andare al mare, prima pero’ un buon caffè e poi tutti via per trascorrere una serenissima giornata.

Il Sabato e’ d’obbligo rilassarsi e noi di CIALDE CAFFE’ NAPOLI pensiamo a VOI, ad offrirvi tutta la gamma d’eccellenza di prodotti ,per poterli gustare nei giorni come questi, in totale tranquillita’ e nella vita di tutti i giorni, nei momenti di pausa.

CIALDE CAFFE’ NAPOLI sempre con VOI !

COS’E’ LA THIRD COFFEE WAVE? SCOPRIAMO L’ONDA CHE SCONVOLGE IL PIANETA CAFFE’

Third+Wave+Artisinal+Coffee+Roasters+Find+o7F7yRsyznNl-300x203

 

Un movimento sul caffè, artigianale, curatissimo e di nicchia, che parte dai paesi anglosassoni e scandinavi e che diventa sempre più potente anche da noi.

Scopriamo cos’è la “terza onda del caffè”.

Qualcuno lo fa risalire addirittura agli anni ’60. Di sicuro è esploso, plasmandosi, fra la fine degli anni ’90 e il nuovo secolo nel mondo anglosassone. Certamente è stato coniato, come termine, nel 2002 e sbarca in Italia adesso, oltre un decennio più tardi, ma con un sacco di entusiasmo.

Stiamo parlando della Third coffee wave, la terza onda del caffè, un movimento che potremmo definire culturale, che ha investito il mondo del caffè e che trova matrice, simboli e riferimenti interamente nel mondo anglosassone, facendo supporre uno di quei cambiamenti che, almeno settorialmente, si leggeranno sui libri di storia.

La third coffee wave si pone di seguito a due onde precedenti, anche se codificate solo in riferimento a questa terza. Una prima onda, in cui il caffè è puro prodotto di sopravvivenza, e si va avanti a solubile e brodaglie di pessima qualità, destinate solo a svegliare (anche come espresso, intendiamoci bene). Una seconda onda in cui il caffè è una scusa di esperienza globalizzante, di coolness universale, e trova i sui riferimenti nei marchi tondi e verdi della più famosa CoffeeCatena americana. E infine la terza onda, che promuove il caffè, finalmente, di per se stesso, come prodotto artigianale, come il vino che può essere di alto valore se tutti i passaggi della filiera, della coltivazione, delle varietà, delle aree di produzione, di selezione, di tostatura e preparazione saranno portate avanti con cura, appunto, artigianale. Fra gli altri pilastri di questo movimento si cercano rapporti più stretti tra coltivatori, commercianti, torrefattori e baristi e si innesca il movimento delle “microroastery” le piccolissime torrefazioni che per dimensioni si propongono, con risultati non sempre all’altezza, come i terminali di un caffè “unico e speciale.  Come ultimo elemento chiave, potremmo mettere la scoperta, ma sopratutto riscoperta di alcuni metodi alternativi di estrazione del caffè, come tutti i dispositivi “pour-over” dal  Chemex al V60 al syphon.

IMG_6582-41-905x603-300x199

Tornando alla storia di questo movimento, il termine “terza onda” come dicevamo, è stato usato per la prima volta da Trish Rothgeb, un tostatore norvegese, in una newsletter (che trovate qui) di “The Flamekeeper” una associazione legata a SCAA, Specialty Coffee Association of America, nel novembre 2002.

All’inizio dell’articolo abbiamo detto di un cambiamento da libri di storia, perchè azzardiamo tanto? Per ragioni di supremazia culturale, che ci riguardano da vicino. Per secoli il caffè è stato appannaggio del mondo arabo, e il caffè “alla turca” è stato l’unica forma di consumo concepita (beh, si chiama “arabica” no?) quindi il caffè europeo è passato da Austria e Ungheria, con i loro caffè melange che fino agli inizi del ‘900 hanno dettato legge. Poi, con l’espresso, il caffè è diventato un fenomeno, anzi, uno stile di vita Italiano. Fino ad oggi? Fino ad ora, in cui stiamo già vedendo ottimi tostatori italiani dare nomi inglesi ai loro blend, ora che vediamo riferire all’inglese ogni possibile termine caffeico che sfugga alla nostra lingua (che vuol dire “latte”? Quanti di noi baristi “top” farebbero dei distinguo su questa parola?) ora che il modello italiano di bar viene messo in discussione da nuovi concetti che sorgono qui da noi? Posizione arroccate? No davvero, sul mare, anzi, sulle sue onde, si può e si deve surfare… 

CIALDE CAFFE’ NAPOLI

GLI USI DEL CAFFE’

1077336778

CIALDE  CAFFE’  NAPOLI

Altri usi del Caffè

Il caffè non è solo una deliziosa bevanda, ma può anche essere impiegata in varie ricette che ne esaltano il gusto rendendolo ancora più interessante. In questa sezione del sito tratteremo tutte le migliori ricette che hanno come ingrediente principale il caffè. Imparerete a cucinare deliziosissimi e gustosissimi dolci, torte, semifreddi al caffè e tanto altro per stupire amici e parenti deliziandoli con queste prelibatezze. Navigando su questo sito troverai le ricette e per ognuna di esse verrà illustrato dettagliatamente il piatto, tutti gli ingredienti che occorrono per prepararlo con le relative dosi, la procedura guidata passo per passo. Verrà indicata la difficoltà e i tempi di preparazione e di cottura, le dosi in base alle persone e il costo. Inoltre al termine di ogni ricetta sarà presente la foto e i consigli e le idee per personalizzare la ricetta. Tra le tante ricette presenti su questo sito, che interessano il vastissimo mondo dei dolci e delle torte possiamo ricordare le più note quali: I bacetti alla crema di caffè, morbidi biscotti ripieni di crema al caffè; il Tiramisù tra i dessert più conosciuti, famoso per la dolcezza del mascarpone e per il gusto forte, energico del caffè. La Mousse il dessert piacevolmente fresco e leggero unico per l’armonia che gli viene conferita dal caffè espresso. La golosissima torta al caffè, morbida, ripiena di noccioline e con una crema che profuma di caffè oppure ancora la famosissima Coppa del nonno.In questo sito troverete anche le migliori ricette per imparare a cucinare i semifreddi, gustosissima ricetta estiva adatta per concludere cene e feste in compagnia, dal gusto inconfondibile di caffè. Il semifreddo al caffè, fresco e cremoso, può essere sostituito al gelato e gustato con il cucchiaino. Ricette di liquori e di tante varianti aromatizzate di caffè. La sezione verrà costantemente aggiornata per permettervi una conoscenza sempre più ampia di tutte le novità inerenti al mondo del caffè.

CIALDE CAFFE’ NAPOLI

Il Caffè del Lunedi – IL CAFFE’ SOSPESO

Immagine6

 

CIALDE CAFFE’ NAPOLI – CAFFE’ SOSPESO

Avete mai sentito parlare del caffè sospeso? Questa era, e in pochi casi è ancora, un’usanza tipica napoletana. Come spesso accade allora anche in questo caso il caffè si lega al capoluogo campano.

 

Se siete animati da un sano spirito di curiosità, qui potrete trovare le risposte alle vostre domande: calma e concentrazione, e siamo pronti e spiegarvi tutto sul caffè sospeso!

In cosa consiste il caffè sospeso

Il caffè sospeso è un gesto solidale e filantropico fatto da qualcuno che entrava all’interno di un bar con uno stato d’animo molto felice e gioioso.

Proprio grazie a questo suo stato d’animo, egli decideva di prendersi un caffè e pagare sia la sua consumazione, sia quella che sarebbe avvenuta dopo di lui: aggiungendo i soldi necessari per pagare un’altra tazza di caffè. Praticamente, in poche parole, veniva offerto il caffè ad uno sconosciuto che sarebbe entrato nel locale dopo di lui.

Se la persona arrivata successivamente avesse chiesto la presenza di un caffè sospeso, questo sarebbe andato certamente a lui, altrimenti a chiunque ne avesse chiesto la presenza.

Questa usanza davvero positiva è andata via via affermandosi in tutta Italia, anche a causa della forte crisi economica.

 

 

BUONA DOMENICA

Afternoon - ramon casas y carbo 1892

 

BUONADOMENICA

RACCONTO DI UN POMERIGGIO A CURA DI CIALDE CAFFE’ NAPOLI

Nell’ ozioso pomeriggio,Il caffè spande il suo profumo dal delizioso tavolino ornato con fiori freschi posto nel fresco patio con piante  e cinguettanti uccellini in gabbia.

Il pardone e la padrona di casa, entrambi di bianco vestiti, simboleggiano, con i loro abiti perfetti e immacolati, l’ozio della borghesia che non è costretta a sporcarsi con il lavoro.

Lui gusta la sigaretta dopo il caffè mollemente seduto sulla poltrona a dondolo, lei, composta ed impeccabile, sorbisce il suo caffè in rispettoso silenzio per non disturbare il consorte.

in ITALIA come in altri posti del mondo, che sia ieri o oggi la musica non e’ cambiata.

BUONA DOMENICA da CIALDE CAFFE’ NAPOLI